Home - ProTrevi Appuntamenti Ricettività11 E-mail ProTrevi
Caratterizzazione genetica  del sedano nero di Trevi - la biodiversità vegetale in Umbria e la sua conservazione

Trevi -  Sala Conferenze di S. Francesco -  15 ottobre 2004
 Dr. Gildo Castellini

Parte V

Il sedano nero di Trevi

Storia e tradizione

Notizie storiche          La sagra    

Mostra mercato               Ricette

Ne hanno parlato

Relazione Castellini Trevi e  Perugia, 2005

Caratterizzazione Genetica Trevi, 15/10/2004

Prodotto tipico Trevi, 15/10/2005

Delegazione Università svedese - 2008

Ne hanno scritto

Gildo Castellini -Umbria Agricoltura 12/2003

Nunzio Primavera in Campagna Amica

AA.VV., Il Sedano Nero di Trevi -Un prodotto umbro di eccellenza 17/10/2008

 

 

Pagina precedente                                             Pagina INDICE del progetto                                    

Conclusioni

 

 

Sulla base delle conoscenze acquisite è possibile concludere che il sedano nero di Trevi è un prodotto tipico locale derivante da un lungo e continuo processo di conservazione e miglioramento condotto dagli agricoltori trevani. La ricerca sulle origini storiche, l’identificazione varietale e la valutazione del grado di similarità genetica con altre selezioni ed eventuali progenitori selvatici renderà possibile una più accurata caratterizzazione di tale germoplasma. Ciò favorirebbe l’iscrizione del sedano nero di Trevi nella istituenda sezione delle “varietà da conservazione” del Registro Nazionale (DL n. 212/2001) e nell’istituendo Registro Regionale per la tutela delle risorse genetiche autoctone di interesse agrario (LR n. 25/2001)  aprendo le porte della certificazione di qualità regolamentata

 

 

 

Definizioni dei marchi di qualità a norma di legge

 

 

La Denominazione d'Origine Protetta (DOP) identifica la denominazione di un prodotto la cui produzione, trasformazione ed elaborazione devono aver luogo in un'area geografica determinata e caratterizzata da una perizia riconosciuta e constatata (parmigiano reggiano, olio d’oliva Umbria)


 

 Nel'Indicazione Geografica Protetta (IGP), il legame con il territorio è presente in almeno uno degli stadi della produzione, della trasformazione o dell'elaborazione del prodotto. Inoltre, il prodotto gode di una certa fama (prosciutto di Norcia e lenticchia di Castelluccio di Norcia)

Una Specialità Tradizionale Garantita (STG) non fa riferimento ad un'origine ma ha per oggetto quello di valorizzare una composizione tradizionale del prodotto o un metodo di produzione tradizionale (mozzarella)

 

 

 

ATTIVITA’ SVOLTE PRESSO

IL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VEGETALE E BIOTECNOLOGIE AGROAMBIENTALI DI PERUGIA
www.agr.unipg.it/biodiversitaumbria

Gruppo di lavoro:
 

Prof. Mario Falcinelli (Tutor)
 

Dr. Renzo Torricelli, Dr. Gildo Castellini, Dott. Agr. O. Porfiri, Ag. Tec. Claudio Scappini, Loredana Sassinelli(caratterizzazione morfologica)
 

Dr. Emidio Albertini, Dott.ssa Silvia Ancillotti (caratterizzazione molecolare)
 

Prof.ssa Egizia Falistocco, Dott.ssa Valentina Passeri (caratterizzazione citogenetica)

 

 

Un ringraziamento particolare

 

 agli agricoltori di Trevi all'Associazione Pro Trevi, al Comune di Trevi e a Franco Spellani

 

 

Pagina precedente                                             Pagina INDICE del progetto                                    

Z04


Associazione Pro Trevi - I-06039 TREVI (PG)
E-mail: protrevi@protrevi.com
© 1996-2017 by F. Spellani
Hosting: Explica s.r.l.
Aggiornamento: 22 aprile 2014.