Home - ProTrevi Appuntamenti Ricettività11 E-mail ProTrevi

Chiesa di San Pietro a Pettine
3 - Affreschi

Trevi, Italy. Chiesa di S. Pietro a Pettine. S. Pietro Alla sinistra dell'abside, questa magnifica figura di S. Pietro, titolare della chiesa che il Nessi aveva datato al primo '4001
Pi recentemente stata attribuita a Bartolomeo da Miranda che nella quarta decade del XV secolo fu molto attivo nella zona, specialmene nella vicina  Pietrarossa
2. Recentemente stata riscoperta una sua opera a Bovara.

Lungo la parete sinistra  Rimane, abbastanza ben conservato, un dittico con S. Antonio da Padova e Madonna con Bambino. originale la decorazione della veste della madonna dal viso bellissimo.
Dall'iscrizione si pu ancora scorgere parte della data: M4.., in perfetto accordo con la primitiva attribuzione del Nessi che a suo tempo, per la presenza di vari oggetti qui riposti, non aveva potuto esaminare la base del dipinto.
Il panneggio della figura della Madonna richiama ancora la mano di Bartolomeo da Miranda o di un suo discepolo (inedito 2006)

Trevi, Italy. Chiesa di S. Pietro a Pettine. Affresco di Paolo Bontulli, 1525 Questo affresco, datato 1525, attribuibile a Paolo Bontulli da Percanestro. La decorazione geometrica del fondo identica a quella della venerata immagine della Madonna della Stella.

Santuario della Madonna della Stella. L'immagine della Madonna della Stella (XVI sec.)

 

 

 

 

 



La Madonna della Stella

Foto Bruno Ottaviani

Ritorna alla pagina Chiese romaniche                                                                    Ritorna alla pagina Chiesa di S.Pietro a Pettine

Ritorna alla pagina indice

001-065


Associazione Pro Trevi - I-06039 TREVI (PG)
E-mail: protrevi@protrevi.com
© 1996-2017 by F. Spellani
Hosting: Explica s.r.l.
Aggiornamento: 15 aprile 2016.
 

Note
1) S. Nessi, S. Ceccaroni, Da Spoleto a Trevi lungo la Flaminia, Spoleto, 1979, pag.154 e successive riedizioni: Trevi, guida turistica.

2) F. Todini, La pittura umbra, Dal Duecento al primo Cinquecento, I, Milano, 1989, p. 26..