Home - ProTrevi Appuntamenti Ricettività11 E-mail ProTrevi

Epigrafe del culto di Mitra

 

L'iscrizione giace sul lato di una pietra sagomata a mo' di capitello.
É citata dal C.I.L. (vol. XI, 2 1) con il n° 4775, ma non fu rinvenuta dall'autore che non ne riporta le dimensioni e la cita soltanto sulla fede di autori precedenti1.
Secondo il C.I.L. fu trovata da Francesco Francesconi «nel castello della Fratta presso Montefalco nella scala della casa colonica Meloni».
Probabilmente formava un gradino della scala, poiché viene descritta «ornata di ovolo» senz'altro cenno alla parte inferiore rastremata, evidentemente annegata nella muratura. Successivamente però fu smontata dalla scala in un eventuale rifacimento e per vari anni giacque erratica nelle pertinenze della suddetta casa colonica finché, alienata questa, l'epigrafe seguì la precedente proprietaria che nel frattempo era andata sposa a Poreta di Spoleto. Qui trovasi tuttora, in località Sodicci, nel giardino della casa Benedetti del Rio [1995, inedito].
epigr020.JPG (20690 byte)
Viene citata tra le epigrafi trevane poiché il castello di Fratta, edificato da Trevi nel suo territorio, fu soltanto di recente trasferito sotto la giurisdizione del comune di Montefalco e la famiglia Meloni, vecchia proprietaria della casa colonica, risulta dal 19° secolo ascritta alle famiglie illustri di Trevi2 . epigr021.JPG (12586 byte)
L'iscrizione, inneggiante al sole sempre vittorioso, rivela il consolidamento del culto mitraico nella nostra vallata, culto che nel basso impero si era propagato in ogni regione dominata da Roma3.

SOLI · INVICTO

100
Ritorna alla pagina indice                                       Ritorna alla pagina EPIGRAFI
Ritorna alla pagina Storia


Associazione Pro Trevi - I-06039 TREVI (PG)
E-mail: protrevi@protrevi.com
© 1996-2017 by F. Spellani
Hosting: Explica s.r.l.
Aggiornamento: 15 aprile 2016.
 
Note
1) Achille Sansi, Archivio storico per le Marche e per l'Umbria, I, 1884, p. 775.
2 Trevi, Archivio Comunale - Stemmi delle famiglie patrizie, 1787 e aggiunte successive
3) La diffusione del culto mitraico fu oggetto di una dotta conferenza della dott. Giuseppina Prosperi Valenti nelle Domeniche al Museo il 15/6/97 (vedi: Appuntamenti)