Home - ProTrevi Appuntamenti Ricettività11 E-mail ProTrevi

Trevi - Ex chiesa di S. Filippo Neri

ora Casa Jouret
Faciata della chiesa di S. Filippo Neri, ora abitazione privataTrevi - Piazza della Rocca - Ex Chiesa di S. Filippo

L’edificio, parte di un isolato che comprende la rocca medievale impiantata sopra le mura romane, mostra elementi risalenti alla seconda metà dal ‘400.

Fu trasformato in chiesa intorno al 1640 per volontà del proprietario, che la mise a disposizione della congregazione filippina. La Congregazione dell’Oratorio, ispirata da S. Filippo Neri (1515-1595, canonizzato nel 1624) fu fondata a Trevi nel 1642 da don Giovanni Antonio Costa.

 
Trevi- Ex chiesa di S. Filippo Neri
Trevi, Ex Chiesa di S. Filippo - Interno
Foto: P. Valentini, 2015
Questi, oltre alla casa lasciò un sostanzioso patrimonio per il sostentamento dei sacerdoti e l’istituzione di un “dotalizio” in favore di ragazze povere. La curiosa buca per lettere che si vede nella parete laterale serviva ad accogliere le domande delle aspiranti alla dote per potersi sposare, ma si riferiva ad un altro lascito, istituito per lo stesso scopo dall’ultimo discendente della famiglia Lucarini, come recita l’iscrizione: “Doti Lucarine” e risale al 1735.
 
Ex chiesa di S. Filippo Neri -  InternoTrevi, Ex Chiesa di S. Filippo - Interno
Foto: P. Valentini, 2015
Ex chiesa di S. Filippo Neri - Interno
Particolare con l'autoritratto del pittore
All’epoca la chiesa era sede della Confraternita delle Stimmate, costituita da 33 confratelli, tutti nobili, che oltre ad altre regole, in morte dovevano vestire il solo saio … e i maligni mormoravano che i nobili facevano penitenza soltanto dopo morti!

La chiesa di S. Filippo non più officiata, alla fine dell’Ottocento in seguito ad una permuta divenne proprietà privata. Ridotta a garage poco dopo la metà del ‘900, è stata successivamente restaurata e trasformata in abitazione, ora di proprietà dei signori Jouret.

Del vecchio edificio del ‘400 rimangono due piccole finestre e la porta laterale, recentemente traslata di qualche decimetro, mentre il bel portale (che era stato smontato per permettere il passaggio delle auto e poi riposizionato nell’ultimo restauro) risale all’epoca delle radicali modifiche della metà del Seicento.

Nella nuova ristrutturazione si è conservato uno dei coretti con lo stemma francescano delle “Stimmate”, invece al posto dell’altare è stato ricavato un caminetto e al posto del quadro che lo sovrastava un moderno dipinto rappresenta il mito di Amore e Psiche.
 
Ex chiesa di S. Filippo Neri - Interno

Coretto laterale
con lo stemma
francescano
della Confraternita
delle Stimmate.
 

 

Ritorna alla pagina indicee       Ritorna alla pagina CHIESE

 


Associazione Pro Trevi - I-06039 TREVI (PG)
E-mail: protrevi@protrevi.com
© 1996-2017 by F. Spellani
Hosting: Explica s.r.l.
Aggiornamento: 15 aprile 2016.