Home - ProTrevi Appuntamenti Ricettività11 E-mail ProTrevi

Famiglia Lambardi

Trevi - Archivio Comunale, Stemma  Ubaldi
Stemma della famiglia Lambardi, passato poi alla famiglia Ubaldi.1)

Tra le famiglie più antiche di Trevi in assoluto, documentata già dal 13° secolo, si è estinta nella seconda metà del Settecento, quando  la casa, le proprietà e lo stemma passarono alla famiglia Ubaldi. Forse in seguito ad un matrimonio con l'ultima erede dei Lambardi, o per altra causa a noi ignota.

 I Lambardi di Trevi sono evidentemente da ascriversi a quei "cattanei lambardi" (= capitanei langobardi), che formarono un’aristocrazia militare e si stanziarono in vari agglomerati fuori dalla città, trasformandoli in castelli fortificati.
Furono sempre protagonisti di episodi legati a rapporti con Spoleto: dalla cessione dei loro possedimenti di Castelritaldi e castello del Poggio (1258), alla mediazione della pace dopo la presa di Orsano e Cammoro (1274) e alla trattativa, infausta per Trevi, per il possesso del castello d S. Giovanni ai primi del '500..2)
Furono anticamente annoverati tra la nobiltà di Spoleto e di nuovo dichiarati tali nel 1573.3)

Alcuni dei personaggi più noti:
Gregorio di ser Giovanni, tra i redattori del nuovo statuto di Trevi (1432)
Mons. Marsilio, eletto vescovo di Foligno, premorì alla consacrazione (1476).
Dott. Anton Francesco di Pier Filippo e di Costantina Valenti (attivo 1523-1576) assunse diversi incarichi in patria, in Roma e in diverse altre città. Sposò Primadea di Cristoforo Approvati e senza prole maschile concesse il cognome e l’ “arme” al genero Sulpizio di Felice Marinelli.4)
Dott. Tolomeo, di Anton Francesco, capo della milizia in patria, governatore di Cascia e di Assisi 5)
Dott. Tolomeo, di Anton Francesco, senza prole.
Adamo, notaio (1587 e segg.) Pier Filippo, Canonico in S. Emiliano, rettore della cappella di famiglia (1711)
Si imparentarono con le nobili famiglie trevane Citeroni, Valenti, Approvati e forestiere, Capocci-Trinci ed Elmi di Foligno, Brizi di Ancona, Gentiletti di Spoleto.6)

Vedi: I Cattanei Lombardi di Trevi.7)

Ritorna alla PAGINA INDICE                                         Ritorna alla pagina STEMMI

066-227


Associazione Pro Trevi - I-06039 TREVI (PG)
E-mail: protrevi@protrevi.com
© 1996-2022 by F. Spellani
Grafica e gestione: Explica s.r.l.
Aggiornamento: 09 luglio 2022.

Note

1) Stemmi delle famiglie patrizie, 1787  - Trevi, Archivio Comunale (foto 1996) -Tutti gli stemmi del volume sono ora riprodotti anche in: L'archivio comunale preunitario ... di Trevi, (Quaderni della Soprintendenza archivistica per l'Umbria n° 19), Perugia, 2005, p. 341
La bella raccolta di stemmi delle famiglie illustri di Trevi fu compilata alla fine del '700, Quando la Famiglia Lambardi era già estinta e la Famiglia Ubaldi non era ancora iscritta al patriziato di Trevi. Lo stemma in oggetto fu aggiunto quindi nel 19° secolo, come distintivo della "nuova" famiglia Ubaldi.

2) Natalucci, 1985, c.1149, c. 401 e c.449

3) Natalucci, 1985, c.1046

4)Natalucci, 1985, c.1046

5) Natalucci, 1985, c.1104

6) Natalucci, 1985, passim

7)Nella epigrafia locale e in molti documenti è chiaramente adottata la grafia Lambardi, mentre in altri documenti si legge Lombardi. Posto che è già difficile distinguere in alcuni corsivi antichi la o dalla a, si consiglia al lettore non specializzato la massima prudenza nell'accomunare o separare le famiglie citate con le differenti grafie.
Anche nell'italiano letterario si trovano le grafie Longobardi e Langobardi per indicare lo stesso popolo.