Home - ProTrevi Appuntamenti Ricettività11 E-mail ProTrevi

Famiglia Origo (Urighi)

 

Antica famiglia proveniente da Cerreto poi trasferitasi a Roma nel 1638. Nel primo Novecento risultava in Firenze.

Rimangono in Trevi una bella casa di fine '400 e un imponente palazzo di fine Cinquecento a nord di piazza della Rocca. 

Evangelista, di Giovanni Mariano, medico degli Orsini, acquistò Castel Longo nella Sabina che rivendette nel 1464. Fu aggregato alla cittadinanza trevana nel 1442.1. Fu medico di Sisto IV. A Trevi ebbe delicati incarichi dal Comune. Nel 1472 costruì la casa immediatamente a nordest della chiesa di S. Emiliano.

 

 

 

Trevi  - Facciata del Palazzo Comunale  Stemma derl Card. Origo
*Trevi  - Facciata del Palazzo Comunale
 Stemma della famiglia Origo

 CURZIO, fu creato cardinale da Clemente XI nel 1712. In occasione della sua venuta in Trevi nel 1717 gli fu eretta un lapide in cui si dice di nobile famiglia (romana) oriunda da Trevi. Morto nel 1737 fu sepolto in S. Eustachio in Roma di cui era vescovo titolare.
L'epigrafe sulla facciata del palazzo comunale recita:
 

CURTIO ORIGO

EX PRÆCLARA TREBIENSI

FAMUILIA ORIUNDO

A CLEMENTE XI Pontifice Maximo

PTRAESBYTERO Sanctæ Romanæ Ecclesiæ

CARDINALI CREATO

Senatus PopulusQue Trebianorum

M(emoriam) P(osuere) Anno Domini MDCCIIXX

 

A Curzio Origo

oriundo da illustre famiglia trevana

Presbitero di Santa Romana Chiesa

creato Cardinale

da Clemente XI Pontefice Massimo

il Senato e il Popolo di Trevi

Posero Memoria nell'Anno del Signore 1718

 

Altri personaggi dell'illustre prosapia:

Alberto, di Evangelista, magistrato in Trevi nel 1478 e 1486.2.

Evangelista, capitano "esperto nel militare", fu scelto come oratore nel 1552.3.

Ortenzo, cavaliere di Malta; giovanetto nel 1590.4 scampò miracolosamente dal crollo del solaio per un terremoto, la notte di S. Caterina.

Alessandro, di Giovan Battista, capo famiglia in Trevi nel 1726.5

Clemente, ex ufficiale di cavalleria, pittore e scultore a Firenze nei primi del '900.6.

Trevi  - Facciata del Palazzo Comunale, Epigrafe di Curzio Origo
Trevi  - Facciata del Palazzo Comunale - Epigrafe  di Curzio Origo

 

Ritorna alla PAGINA INDICE                                         Ritorna alla pagina STEMMI

026


Associazione Pro Trevi - I-06039 TREVI (PG)
E-mail: protrevi@protrevi.com
© 1996-2014 by F. Spellani
Hosting: Explica s.r.l.
Aggiornamento: 22 aprile 2014.
 
Note
1) Natalucci, Durastante, Historia universale... di Trevi, a cura di C. Zenobi, Todi, 1985, c. 1131.
2) Ibidem, c.1052
3) Ibidem, c.309
4) Ibidem, c.80 - Valenti, Tommaso La chiesa monumentale della Madonna delle Lagrime, p. 81, riporta un documento in cui si narra dell'episodio ma nell'anno 1592
5) Ibidem, c.915
6) "Vige ancora a Firenze il Marchese Clemente Origo (figlio del Grande Scudiero di Re Umberto 1°) già ufficiale di cavalleria, ora pittore e scultore di nome - (10-3-1915)". Nota a matita - probabilmente di mano del conte Tommaso Valenti - in margine a carta 22 del manoscritto di Clemente Bartolini, Saggio dell'Epigrafia di Trevi, nell'archivio Comunale.
(056)