Home - ProTrevi Appuntamenti Ricettività11 E-mail ProTrevi

Trevi - Acquedotto del Clitunno

L'acquedotto del Clitunno, terminato nel 1928, ha portato abbondante acqua di buona qualità al centro storico e alle frazioni della collina e del piano. Per vari mesi, durante il periodo bellico cessò di funzionare per mancanza di energia elettrica e manomissione della centrale di sollevamento. Fu potenziato nei primi anni Cinquanta con una manutenzione straordinaria della prima parte della condotta e con l'istallazione di pompe più moderne e di maggiore portata. Successivamente furono poste in opera due nuove linee di distribuzione: dal serbatoio (fontanone) di Trevi capoluogo fino alla frazione di Coste e dal serbatoio di S. Maria in Valle fino a Manciano.

La impegantiva realizzazione dell'opera fu oggetto di varie prese di posizione e di dibattiti, in particolare un progetto prevedeva di portare tutta l'acqua a quota 450 m e poi alimentare tutta la rete per caduta, mentre l'altro prevedeva di portare tutta l'acqua a fondo valle e poi sollevare a varie quote la quantità necessaria.
Com'è ormai noto, fu scelto il primo, ma riportiamo le ipotesi che allora furono prese calorosamente in considerazione.

D. Aurelio Bonaca, Il nuovo acquedotto di Trevi. Lettera aperta, 10/2/1924

Carlo Francesconi, Per l'Acquedotto, Foligno, 1924

Alcune foto della realizzazione.



Ritorna alla pagina ACQUEDOTTI                                       Ritorna alla PAGINA INDICE                             

144


Associazione Pro Trevi - I-06039 TREVI (PG)
E-mail: protrevi@protrevi.com
© 1996-2017 by F. Spellani
 
Aggiornamento: 27 aprile 2017.