Home - ProTrevi Appuntamenti Ricettività11 E-mail ProTrevi

Proverbi Umbri raccolti da Oreste Grifoni

11 - LAVORO - OCCUPAZIONI VARIE - RICOMPENSE (pagg. 51-54)

Pagina precedente                                      Pagina INDICE del volume                                             Pagina successiva

 

Nota:Tra parentesi acute < > riportato il numero della pagina.

 

 

1.

 

 - Chi lara Iddio l'adora; chi non lara va in malora.

 

2.

 

 - Lu laro de la notte se scopre lu jornu.

 I difetti di un lavoro fatto di notte appariscono chiari alla luce del giorno.

 

3.

 

 - Lu laro se chiama caccianoia.

 

4

 

 - La soma lu cavallu doma.

   In senso figurato : il lavoro un freno ai capricci dell'uomo.

 

5.

 

 - Chi non torce bene lu panno (bagnato) non l'asciuga drent'un annu.

 

6.

 

 - Le faccenne de campagna in un giornu se ne 'mparano centu.

 

7.

 

 - A gniunu (ognuno) l'arte sia, lu lupo a le pecore.

Tosc.

 

 - Chi vuol far l'altrui mestiere, fa la zuppa nel paniere.

 

8.

 

 - Chi fa l'arte de lu padre ha la benedizione di Dio.

 

9.

 

 - Chi para le pecore sia [sue] n' pecoraro.

 

10.

 

 - Impara l'arte e mittila l, quanno te serve la vai a pijia'.

 

11.

 

 - Chi ha l'arte, ha parte.

<52>                      Franc.

 

 - Qui a mtier, a rente.

 

12.

 

 - Chi sa pi d' u n' arte, 'nse more mai de fame.

 

13.

 

 - Chi 'nsa l'arte, serri la bottega.

 

14.

 

 - A chi lora lu tempo passa prestu.

   Nullus agenti dies longus est.          (SENECA : Epist. 112, 4)

 

15.

 

 - La cietta su la finestra, chi lora co' la canestra.

   La giovane oziosa sta in finestra, quella labo-riosa attende alle sue faccende.

 

16.

 

 - Fa' e guast' (a furia di fare e guastare) si addiventa mstri; - e

 - Co' lo sbaja' se 'mpara.

 

17.

 

 - Li pitturi e li sculturi tuttu d contano l'ore.

 Per mancanza di lavoro hanno molte ore di ozio.

 

18.

 

 - Medicu vecchiu e chirurgo (o barbiere) giovene.

Lat.

 

 - Sit medicus senex, tonsor juvenis.

Franc.

 

 - Jeune barbier, vieux medecin.

 

19.

 

 - Lu medicu e un boja pacatu.

 Fa morire, impunemente, molta gente che avrebbe diritto alla vita.

 

20.

 

 - L'oste non scredita lu vinu sia.

   Nessuno scredita i generi che tiene in vendita.

 

21.

 

 - Mulinari e fornari 'nse moru' mai de fame.

 

22.

 

 - Mercante d'oliu, mercante d'oru: mercante de vinu, mercante poverinu.

 

23.

 

 - Lu mulinaru de bianca farina, co' l'occhiu guarda e la manu rampina (da rapio)..

<53>

 

 

24.

 

 - Trista quella bocca ch'aspetta lu filo de la conocchia.

Tosc.

 

 - Trista quella bocca che mangia con la conocchia.

 

25.

 

 - Quaranta mulinari, quaranta fornari, quarant'osti so' centoventi ladri justi justi.

Tosc.

 

 - Quaranta mugnai, quaranta beccai, quaranta sartori fanno cento e venti ladri.

Spagn.

 

 - Cien sartrer y cien molineros y cien tejedores son trecientos ladrones.

 

26.

 

 - 'Gni fatica spetta 'l su meritu; - e

 - Luru fattu quatrini aspetta; - e

 - A uffa 'n canta l'orbu.

Franc.

 

 - Tout travail merite salaire.

 

27.

 

 - Prima se mte e p se paca.

  Il lavoro deve precedere la ricompensa.

 

28.

 

 - Chi paca prima, paca du' 'orte (volte); - e

 - Chi paca prima mal servitu.

 

29.

 

 - Chi vle lu laro malfattu, lu paghi anzifattu.

 

30.

 

 - Chi pija prima, pija du' 'orte.

31.

 

 - Chi fatica 'na camicia; chi 'n fatica due e tre; - e

 -  Chi fatica magna e chi 'n fatica magna e be.

Tosc.

 

 - Chi fila porta una camicia e chi non fila ne porta due.

Abruz.

 

 - Chi fat' magne, e chi non fat' magne e veve.

 

32.

 

 - Lu pane de lu sudore ha bon sapore.

 

33.

 

 - Pochi tozzi e meno paternostri.

Pochi sono i tozzi che si danno al povero e meno sono i paternostri che questi reciter in ricompensa.

<54>

 

In genere quanto pi si attenua un beneficio che si concede e tanto meno sar l'entit della ricompensa che verr data.

 

Pagina precedente                                      Pagina INDICE del volume                                             Pagina successiva

205


Associazione Pro Trevi - I-06039 TREVI (PG)
E-mail: protrevi@protrevi.com
© 1996-2017 by F. Spellani
Hosting: Explica s.r.l.
Aggiornamento: 22 aprile 2014.