Home - ProTrevi Appuntamenti Ricettività11 E-mail ProTrevi

Dal Giornale dell'Umbria  2/9/2005
Foligno
_______________________________________
PIETRAROSSA.* - L'esponente politico chiede ulteriori scavi e l'estensione dei vincoli archeologici

Andreani (Udc):
"Opportuna regolamentazione per costruire"

_______________________________________

059

TREVI - "Già negli anni '70 l'amministrazione aveva individuato una zona archeologica più estesa dell'area della chiesa di Pietrarossa": il consigliere Luigi Andreani ravviva le polemiche sulla gestione dello scavo da parte dell'amministrazione che, a suo dire, sapeva della vocazione archeologica del sito. Nel 1991 in un articolo pubblicato sul Bollettino della Deputazione di Storia Patria era già stata annunciata l'individuazione dì una zona funeraria nel luogo del recente ritrovamento della tomba del guerriero longobardo di Pietrarossa, anche se l'ipotetica zona funeraria si supponeva appartenesse all'età romana. Motivo in più, sostiene Andreani, per continuare ad indagare alla ricerca di testimonianze d'età anteriore a quella longobarda, forse ancora segretamente custodite dagli strati inferiori di terra. Necessaria dunque per il capogruppo di opposizione la delocalizzazione del magazzino in costruzione, di cui però l'amministrazione non sembra voler fare a meno. "Chiediamo una opportuna regolamentazione per eventuali costruzioni nelle zone limitrofe, prevedendo una specifica e competente sorveglianza negli sterri preliminari": la richiesta di Andreani si troverebbe in linea con le intenzioni della Soprintendenza che, nella persona dell'ispettore Maria Laura Manca, aveva già avanzato l'ipotesi di estensione del vincolo all'area archeologica, non escludendo l'ipotesi di ulteriori indagini e sondaggi nei prati circostanti lo scavo. La dottoressa Manca aveva però anticipato l'intenzione di rendere nuovamente edificabile la zona in seguito alla rimozione di ogni evidenza archeologica. Indispensabile secondo Andreani anche riunire nella futura esposizione al museo i nuovi reperti con quelli dello scavo del sottopassaggio ferroviario del 1980. L'ultima stoccata di Andreani è contro il sottopassaggio della superstrada che, anziché essere una "degna presentazione" della zona archeologica, è intransitabile poiché "utilizzato come latrina dagli utenti della piazzola di sosta".

Federica Menghinella

          

Ritorna alla pagina indice STAMPA - RECENSIONI   PIETRAROSSA - Notizie

Associazione Pro Trevi - I-06039 TREVI (PG)
E-mail: protrevi@protrevi.com
© 1996-2017 by F. Spellani
Hosting: Explica s.r.l.
Aggiornamento: 15 aprile 2016.
 
.*Nella cartografia del TCI, dell'ACI e nella segnaletica stradale è indicato S.M.di Pietrarossa, mentre nella tavoletta dell'I.G.M., che dovrebbe essere ufficiale, è adottata la grafia: Pietra Rossa.