TREVI - Clemente Bartolini
Home - ProTrevi Appuntamenti Ricettività11 E-mail ProTrevi

Clemente Bartolini

 

Dottore "in utroque", amministratore comunale nel primo consiglio di nomina pontificia del 1816, coinvolto nei moti rivoluzionari del 1831, trasse dalla sua attività politica più amarezze che soddisfazioni..1

;Nel 1826 viene accolto nel ceto dei patrizi. v. Famiglia Bartolini, quale discendente dell'Antichissima famiglia Ponzi.2.

;Studioso e cultore delle patrie memorie, pubblica nel 1828 una nuova edizione delle Antichità Valentine, di Francesco Alighieri  e del suo avo Sante Ponzio, stampata nel 1537. Questa operetta, redatta per celebrare la prestigiosa raccolta archeologica di Benedetto Valenti, è il primo catalogo d'arte a stampa mai realizzato. Il Bartolini arricchì la nuova edizione con 80 pagine sull'agnazione dei Valenti.

Nel 1837 dette alle stampe Cenni sulle pitture classiche di Trevi e nel 1840 omaggiò gli amministratori locali con un manoscritto, tuttora conservato nell'archivio comunale, Saggio dell'epigrafia di Trevi, che nella dedica cita una frase del Lanzi: Le antiche memorie vanno sempre conservate, perché anche i più informi ruderi fanno sempre onore, e sono di decoro alla Patria

  Trevi - Clemente Bartolini

071                        Ritorna alla PAGINA INDICE                              Personaggi                                   Famiglia Bartolini


Associazione Pro Trevi - I-06039 TREVI (PG)
E-mail: protrevi@protrevi.com
© 1996-2017 by F. Spellani
Hosting: Explica s.r.l.
Aggiornamento: 15 aprile 2016.
 
Note
1)Zenobi, Carlo, Storia di Trevi 1746-1946, Foligno, 1987, p.161 e segg.

2) Ibidem, p. 148